SOMMINISTRAZIONE LAVORO: prestazioni temporanee EBITEMP

Siglato il 28/7/2020, tra l’ASSOLAVORO, la NIDIL-CGIL, la FELSA-CISL, la UILTEMP, l’accordo per l’ampliamento temporaneo delle prestazioni erogate da EBITEMP in circostanza dell’emergenza covid-19, a favore delle lavoratrici e dei lavoratori in somministrazione di lavoro.

Le Parti, in considerazione della temporanea situazione di emergenza causata dalla diffusione del COVID-19, che ha interessato in particolar modo il settore della somministrazione, si sono incontrate per esaminare nello specifico le nuove proposte di ampliamento delle prestazioni, presenti nel sistema di welfare riconosciuto da Ebitemp, avanzate dalla Commissione Prestazioni.
Pertanto, dopo ampio confronto, tenuto conto dei bisogni delle lavoratrici e dei lavoratori in somministrazione di lavoro, le Parti convengono sull’opportunità di integrare le prestazioni con le modalità di seguito descritte:


– Contributo per l’acquisto di materiale informatico finalizzato alla didattica a distanza ed all’attività di lavoro in smart-working – misure a sostegno delle lavoratrici/tori in somministrazione per emergenza Covid-19.
   – Contributo per la didattica a distanza rivolto alle lavoratrici/tori con figli o con minori sotto tutela o con figli iscritti a corsi legali di laurea, fiscalmente a carico
   – Contributo per la didattica a distanza per lavoratrici/tori iscritti ai corsi serali
   – Contributo per la didattica a distanza per lavoratrici/tori iscritti ad un corso legale di laurea
   – Contributo per la didattica a distanza per lavoratrici/tori con contratti di Apprendistato di I e III livello
   -Contributo per lavoratrici/tori con attività di lavoro in smart working


– Contributo per congedo parentale per emergenza covid-19 (Art. 23 D.L. n. 18/2020, così come modificato dall’art. 75 del D.L. n. 34/2020 convertito, con modificazioni, in L. n. 77/2020).


E’ stabilito l’ampliamento temporaneo della prestazione “Contributo per Asilo nido” per il periodo che va dal 15/6/2020 al 31/8/2020, finalizzato al riconoscimento di un contributo mensile fino ad un massimo di Euro 150,00 (centocinquanta), per le lavoratrici madri o lavoratori padri con un contratto di lavoro in somministrazione pari o superiore a 7 giorni e con un’anzianità lavorativa di almeno 3 mesi lavorati negli ultimi 12, che abbiano figli rientranti nella fascia di età fino al compimento dei 36 mesi e comunque fino al completamento della frequenza dell’anno scolastico/centro estivo nel periodo di riferimento (es. se il bambino ha compiuto tre anni nel mese di febbraio, considerare il contributo fino alla chiusura dell’anno scolastico/centro estivo), inseriti nelle strutture che svolgono attività di centri estivi.
Le modalità della prestazione rimangono invariate rispetto alla prestazione già in essere in Ebitemp. Si riconosce, in alternativa, il contributo per le attività dei centri estivi come istituito nel Decreto Rilancio per emergenza Covid-19 (le prestazioni “Asilo Nido” e “Campi estivi” non sono quindi cumulabili).